0

Junior Eurovision: al commento Simone Lijoi. Anteprima con la Clerici e ospite in studio

Dall’edizione 2014 dello Junior Eurovision Song Contest, che lo ricordiamo, vedrà l’Italia partecipare per la prima volta con Vincenzo Cantiello, arrivano nuovi dettagli sulla trasmissione della diretta su RAI Gulp. Come anticipato in esclusiva, ci sarà Antonella Clerici al timone della speciale “anteprima”, con una diretta da studio e altri due interventi durante uno dei break previsti nel programma e a chiusura dello stesso.

Gulp Cinema e Teatro

Come anticipato anche dalla stessa conduttrice, largo invece ai giovani per il commento della finale del 15 novembre. Sarà Simone Lijoi (classe 1987) ad informarci e commentare durante tutta la diretta dalle 19 alle 21.30 circa. Simone è noto al pubblico dei giovanissimi (e non solo) per il ruolo di Luca Caviglia interpretato nella serie di successo Violetta (trasmesso da Disney Channel), mentre ora è possibile seguirlo su Rai Gulp tutte le domeniche alle 18.20 nel programma “Gulp Cinema e Teatro“.

Ospite a sorpresa. Salvo rinunce dell’ultimo minuto, Antonella Clerici sembra che ci regalerà anche un ospite in studio durante l’anteprima delle 18.30/18.40 del prossimo 15 novembre. Con lei infatti, dovrebbe esserci il rapper Moreno (classe 1989), salito alla ribalta per aver partecipato e vinto la dodicesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi (2013), dove è tornato anche nel 2014, ma in veste di direttore artistico. Ha all’attivo due album e, nel momento in cui scriviamo, non sappiamo se l’ospitata prevede anche la trasmissione di uno dei suoi brani o meno. Non mancheremo di aggiornarvi su eventuali sviluppi riguardanti l’ormai vicinissima finale dello Junior Eurovision Song Contest. Continue Reading

0

Albania: quest’anno al Festivali i Këngës anche Elhaida Dani

Anche quest’anno, come da tradizione, l’Albania sceglierà il proprio rappresentante all’Eurovision Song Contest tramite il maggior concorso canoro del paese, il Festivali i Këngës, quest’anno giunto alla sua 53esima edizione.

Due le semifinali, che si terranno il 26 e il 27 dicembre a Tirana e vedranno in gara 28 artisti. Non è ancora chiaro se supereranno la prima fase 8 o 9 artisti in ogni serata (in finale, prevista per il 28 dicembre, ascolteremo quindi in tutto 16 o 18 cantanti).

Diversi nomi già noti nel panorama albanese ma senza dubbio il nome di spicco è quello di Elhaida Dani, vincitrice della prima edizione di The Voice of Italy, che torna in patria (dove è molto amata) per tentare di salire sul palco europeo, dopo non essere riuscita a calcare quello dell’Ariston di Sanremo quest’anno. Il brano che presenterà si intitola Te kerkoj.

The Voice of Italy, la finale

Elhaida non è però l’unica cantante già vista sugli schermi nostrani. Anche Marsela Cibukaj partecipò alla prima edizione di The Voice of Italy, nel team Noemi, ma non superò la fase delle battle. Destino diverso per lei nella versione albanese del talent show, in cui riuscì a piazzarsi al secondo posto nell’edizione del 2011. Continue Reading

0

Eurovision 2015: Knez rappresenterà il Montenegro

Non è ancora il tempo delle selezioni nazionali ma c’è già il primo partecipante ufficiale all’Eurovision Song Contest 2015: si tratta di Nenad Knezevic, in arte Knez, che rappresenterà il Montenegro. Lo ha appena annunciato RTCG, la tv nazionale dello stato. A lui il compito di migliorare l’ingresso in finale con annesso 19° posto di Sergeij Cvetkovic quest’anno, primo artista montenegrino a centrare questo traguardo nella rassegna.

Knez

Classe 1967, Knez è attivo dal 1992 ed è stato selezionato internamente dalla tv montenegrina, come tradizione del Paese. Sette album all’attivo (l’ultimo nel 2008), tutti di buon riscontro nell’area della ex Jugoslavia, ha scritto e composto anche per numerosi altri artisti connazionali e serbi. Proprio in Serbia vive ed opera e nel 2013 ha acquisito anche una rinnovata popolarità televisiva prendendo parte alla prima edizione della versione nazionale di “Tale e quale show“, cui partecipò, giungendo seconda anche Sara Jovanovic (ex Moje 3). Nel 2005 si iscrisse alla finale nazionale della allora Serbia Motenegro, per poi ritirarsi. Qui sotto trovate l’ultimo suo singolo, uscito sei mesi fa.

0

Junior Eurovision: “on line award” per i Paesi fuori concorso

Come l’Eurovision Song Contest, anche lo Junior Eurovision varca i confini dell’Europa. Non solo perchè andrà in onda in diversi paesi extraeuropei (già confermati Australia, sulla SBS2, il giorno dopo alle 19.30, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Argentina e Costa Rica in radio) oltre ad alcuni paesi europei non in concorso (già sicuro il Regno Unito, su Castle FM, una radio scozzese), ma perché grazie alla diretta streaming e ad una nuova idea, consentirà ai fan di tutto il mondo di votare la canzone preferita.

online_voting

L’EBU ha deciso infatti di indire una votazione online che non inciderà in alcun modo sul risultato finale, determinato sempre dal televoto dei 16 Paesi in gara e dalle 17 giurie (16 paesi più la kid jury), ma che assegnerà un “Fan Award”. Sarà possibile esprimere un voto secco e uno solo  per la canzone preferita, sulla piattaforma in allestimento, di cui nella foto vedete uno stralcio. Potranno votare solo gli spettatori dei paesi che non sono in gara: ci sarà un meccanismo per verificare la provenienza del voto che sta mettendo a punto la Sound of  Data, nuovo partner per il televoto della rassegna.

Il premio sarà assegnato nella conferenza stampa del vincitore ufficiale della rassegna che tradizionalmente si svolge, come all’Eurovision Song Contest immediatamente a fine show. Chissà che questa operazione non sia una sorta di prova generale per testare la risposta in vista dell’Eurovision dei grandi. Certamente ESC e JESC sono ormai eventi che hanno superato da un pezzo i confini del Continente Europeo e, a dimostrarlo, c’è l’alto numero di spettatori che li segue in differita in giro per il mondo tra tv e streaming web ufficiale.

0

Eurovision: 26 in corsa per la RTS, tris italiano nella giuria RSI

Dopo la SF (Schweitzer Fenrsehen) anche la RTS (Radio Télévision Suisse), ovvero quella di lingua francese ha diramato la shortlist di candidati per la finale svizzera dell’Eurovision Song Contest. I 26 brani scelti ( i link rimandano tutti al sito ufficiale della tv dove potete vedere i video) saranno ridotti a 6 da una speciale giuria. Questi 6 brani poi, insieme ai 9 della tv germanofona e ai 3 che saranno selezionati dalla TSI (di cui parliamo sotto), accederanno all’audizione live del 7 dicembre prossimo a Zurigo, dalla quale un panel di esperti selezionerà i 6 brani che accederanno alla finale nazionale in programma a Kreuzligen il prossimo 31 gennaio: saranno 3 della SF, 2 della TSR e 1 della TSI.

Eurovision 2011 Svizzera

In palio, il posto che quest’anno è stato del ticinese SebAlter. Spicca il fatto che c’è un artista con due brani in concorso: si tratta di Sajadi. C’è un italiano, ovvero Lorenzo Marra e ci sono i Sosofluo, protagonisti della finale nazionale tre anni fa proprio in quota TSR. In gara poi anche l’argentina Gisel De Marco, nota per aver preso parte l’anno scorso a The Voice of Switzerland così come Mathieu Blanchette e Veronica Singh (edizione però di quest’anno) e Angie Ott (edizione del 2012), l’irlandese Micheal James, con un brano firmato da Jonas Gladnikoff (autore dei brani ESC  per l’Irlanda 2009, 201o e 2014) e Dimitris Stassos (autore di “Aphrodisiac” (Grecia 2012) e “La noche es para mi” (Spagna 2009).

Emmanuel Leman è un ispano-svizzero che ha preso parte alla prima edizione di La Voz in Spagna (coach Malù). Shana P. è invece un nome molto noto nella dance, avendo fatto da vocalist a diversi artisti ed avendo preso parte ad un tour di NRJ, il network radiofonico francese. Continue Reading