0

Eurovision 2015: in Francia sarà trasmesso su France 2

Logo France 2Cambio di canale per il prossimo Eurovision Song Contest, almeno per quanto riguarda i nostri vicini francesi. E’ di oggi la notizia, riportata dall’emittente radiofonica Europe1 e dai principali portali di informazione, che la trasmissione del 60° Eurovision Song Contest in Francia non sarà più sul canale France 3 (come avvenuto fino ad ora) ma su France 2.

Di fatto oltre ad una “promozione” (France 2 è il secondo canale tv più seguito in Francia con una media di share annuale del 14.3% contro il 9.4% di France 3) si tratta di un ritorno al passato. France 2 infatti (che fino al 1992 si chiamava Antenne 2) aveva già trasmesso l’evento tra il 1983 e il 1998.

Anche se non sono ancora noti i nomi, con molta probabilità l’evento potrebbe essere commentato da uno dei volti noti di France 2 (Tex, Stéphane Bern, Olivier Minne e Laurent Ruquier). L’obiettivo della televisione francese, dopo gli ascolti deludenti dello scorso anno (anche a causa della concorrenza di The Voice, che con la finale incassò oltre 6 milioni di telespettatori) è quello di rilanciare e dare maggiore visibilità all’evento. Il dossier “Eurovision” è ora nelle mani di Nathalie André, a capo della sezione varietà e intrattenimento di France 2, e questa prima novità sarà sicuramente accolta positivamente da tutti gli appassionati dell’evento.

2

Eurovision Rewind/1988: festa Svizzera per un punto. E l’Italia…

All’annuncio dei “12 points” della giuria jugoslava alla Francia, l’urlo di Ezio Guidi, il telecronista della TSI, la televisione svizzera di lingua italiana era forte quasi quanto lo stupore di Terry Wogan, lo storico commentatore britannico della BBC.  Il voting dell’Eurovision Song Contest 1988, uno dei più tirati della storia del concorso, aveva appena incoronato la Svizzera, per un solo punto davanti alla Gran Bretagna, dopo che quest’ultima aveva rimontato, alternandosi in vetta con gli elvetici da metà collegamenti in poi. Lubiana dà zero a “Go” di Scott Fitzgerald e così a “Ne partez pas sans moi” di una giovanissima Céline Dion, canadese sotto le insegne svizzere bastano i 6 punti del controsorpasso all’ultima curva.

ESC 1988

E’ proprio dal palco eurovisivo che comincia la carriera internazionale di Céline Dion, allora ventenne, che era arrivata all’ESC con una carriera musicale già bene avviata in Nordamerica (2 dischi d’oro e due di platino) e che di lì a poco la porterà a diventare una delle best selling artist della musica mondiale. Nella Martinetti e Atilla Sereftug, già autori di diversi brani elvetici eurovisivi di successo, erano riusciti nell’impresa di regalare alla Confederazione il primo trionfo dopo quello del 1956.

Continua a leggere

2

#IceBucketChallenge: contro la SLA anche Conchita Wurst, Emma, Mengoni, Gualazzi, Ruth Lorenzo e…

Lena Meyer Landrut Ice Bucket Challenge“Nomino Conchita Wurst, Mr. Bean e  Michael Jordan…”: queste le “nomination” del tennista Novak Djokovic per #IceBucketChallenge, che invita anche la vincitrice dell’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest a farsi una doccia ghiacciata per supportare la raccolta fondi contro la SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

I risultati della raccolta fondi fino a questo momento sono incredibili: 31,5 milioni di dollari raccolti in meno di un mese, una settimana fa erano solo 10. Ma oltre a quello delle donazioni dietro c’è un vero fenomeno sociale in rete che è arrivato a coinvolgere le celebrità del pianeta da Bill Gates a Mark Zuckerberg fino a Katy Perry, Shakira e una miriade di personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

Novak Djokovic ALS Ice Bucket Challenge

Non potevano mancare anche diversi protagonisti dell’Eurovision Song Contest, dai nostri rappresentanti (Raphael Gualazzi, Marco Mengoni, Emma Marrone) fino a Lena Meyer Landrut, Ruth Lorenzo, Blue e naturalmente Conchita Wurst (qui di seguito)… Continua a leggere

0

Junior Eurovision 2014: debutta la Slovenia, si sale a quota 15

Proseguono trattative e preparativi per lo Junior Eurovision Song Contest 2014. La prossima edizione della kermesse canora europea per ragazzi dai 10 ai 15 si terrà, come ormai noto, a Malta il 15 novembre e, mentre si attende di conoscere chi sarà il giovane talento a rappresentare l’Italia al suo debutto, sale il numero di paesi in gara.

JESC_2014_logo

Vi avevamo lasciato con la notizia del ritorno in gara di Bulgaria e Portogallo. Oggi possiamo confermarvi che oltre al nostro paese e al Montenegro, anche la Slovenia prenderà parte per la prima volta allo Junior Eurovision. Ad annunciarlo ufficialmente la tv slovena RTVSLO che, tuttavia, al momento non ha ancora dichiarato cantante, brano, né metodo di selezione.

Arriverà entro la fine del mese la scelta della Bielorussia, mentre negli scorsi giorni la Georgia ha ufficializzato la scelta di Liza Japaridze, in arte Lizi Pop, cantante di 10 anni.

A rappresentare l’Ucraina sarà invece il trio tutto al femminile Sympho-Nick, composto da Sofiya Kutsenko, Marta Rak e Amalia Krymskaya. Le ragazzine canteranno un brano di stampo etno-pop in ucraino e inglese intitolato Pryyde vesna.

Continua a leggere

0

ESC 2015, i Paesi Bassi in trattativa con Alain Clark

Sull’onda degli ottimi risultati ottenuti negli ultimi due anni, ma soprattutto del secondo posto ottenuto da The Common Linnets nell’ultima edizione, i Paesi Bassi proseguono nella linea di portare all’Eurovision Song Contest grandissimi nomi della musica nazionale e non solo. Personaggi in grado di mantenere alta la posizione di classifica ma anche gli ascolti della rassegna nel Paese.

Alain Clark

Continua a leggere