3

Eurovision Song Contest 2013, ecco la giuria italiana

RaiEccovi il nome dei giurati italiani che riuniti a Milano hanno votato per la prima semifinale lunedì pomeriggio e per la finale ieri sera (come è noto, le giurie votano sulla prova generale del giorno prima, che viene anche registrata con tanto di pubblico, come backup). Il televoto invece sarà regolamente attivo stasera:

Paolo Giordano (giornalista e critico musicale, prima firma de Il Giornale), presidente di giuria

Gianni Sibilla (scrittore con all’attivo diversi libri su musica e musicologia, fra i quali: “I linguaggi della musica pop” e “Musica e media digitali”, autore radiotelevisivo, docente di lingue e letterature straniere alla Cattolica di Milano, caporedattore di rockol.it, il maggior portale musicale italiano)

Luca Dondoni (giornalista e critico musicale, voce di RTL 102.5)

Fabrizio Basso (giornalista, scrive di musica e televisione per  Il Secolo XIX e Sky.it)

Luigi Bolognini (giornalista,  scrive di spettacoli, sport e umanità varia su Repubblica)

Al momento, non disponiamo ancora dei nomi dei giurati sammarinesi

3 Comments

  1. Ufficialmente non vedrò l’Eurovision Song contest… Il mio aereo é in ritardo e partirò praticamente all’inizio del voting… Vi prego… Anche voi di eurofestival news… Fate un coverage impeccabile da twitter che é il mio unico mezzo di notizie! Se volete twittatemi a @IamDannyKenny … Ve lo sto chiedendo in ginocchio!!!

  2. Dondoni????
    Ma è lo stesso Dondoni che l’anno scorso twittò “Davvero state guardando l’eurovision? Siete masochisti o non avete sky?”

    Senza parole! Complimenti a chi ha selezionato tanta eccellenza! :(

  3. No, adesso spiegatemi questa cosa: nel regolamento dell’ESC c’è scritto espressamente (cito dall’articolo 1.3.1) “Members of the National Juries must pursue one of the following professions within the music industry: radio DJ, artist, composer, author of lyrics or music producer”.

    Perché invece noi ci mandiamo dei giornalisti musicali? Che fra l’altro, per la maggior parte, non fanno che dire “Che schifo il resto della musica europea”? Perché l’EBU ce lo permette?

Comments are closed.